Aghape Ambiente

Stai Visitando: Home » sull'ambiente » Detrazione 65% e decreto Ecobonus: anche le Pompe di Calore
Martedì, 12 Dic 2017

Detrazione 65% e decreto Ecobonus: anche le Pompe di Calore

 

I condizionatori figurano tra gli interventi che possono beneficiare della detrazione fiscale Irpef-Ires del 65% per gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici. Più precisamente, si tratta dei condizionatori a pompa di calore.

  

 In prima battuta il Decreto Ecobonus (decreto legge n. 63/2013) aveva stabilito che non dovessero esserci agevolazioni fiscali per le pompe di calore, poiché questo tipo di intervento era già incentivato dal Conto Termico, poi in fase di riesame del D.L. sono stati riammessi tra gli interventi che fruiscono del 65% e quindi dal 4 agosto e fino al 31 dicembre 2013 chi installa caldaie o condizionatori con pompa di calore efficiente potrà risparmiare il 65% sui costi di acquisto e installazione.

 


Per usufruire della detrazione del 65%, è necessario inviare la documentazione richiesta all’Enea, l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo sostenibile.

 

 

Salvo nuove indicazioni, oggi per impianti, caldaie e condizionatori a pompa di calore che non superano i 100 kw di potenza è sufficiente una certificazione del produttore dell’impianto; invece se si superano i 100 kw di potenza sarà necessaria l’asseverazione di un tecnico. Anche le spese di asseverazione sono detraibili al 65%.

 

 

Videocorsi Ambiente

Iscriviti alla Newsletter Aghape Ambiente!

Prossimi Appuntamenti

No current events.

 Widget Emagister Aghape

Mediateca

E-Learning e Contenuti Digitali
Approfondimenti autorevoli
e contenuti di qualita' 

CALENDARIO FORMAZIONE

Accademia dell'Ambiente
Calendario dei prossimi appuntamenti 

Consulenze Ambiente

Consulenze Ambiente
Eccellenza Professionale
ed Etica Personale
Renewable Energy Topsites