Aghape Ambiente

Stai Visitando: Home » sull'ambiente » La Francia da il via al car sharing con auto elettriche...ma la tecnologia e' italiana
Mercoledì, 13 Dic 2017

La Francia da il via al car sharing con auto elettriche...ma la tecnologia e' italiana

 

Come forse alcuni già sanno, Parigi è pronta ad accogliere nelle sue strade il progetto Autolib, il più grande network mondiale di car sharing elettrico, avviato nel 2009 dal gruppo Bollorè, che è stato presentato ufficialmente il 1° ottobre durante la Notte Bianca parigina.

 

 

In 81 comuni limitrofi della capitale sarà presto possibile avere un'auto a disposizione in caso di necessità, anche solo per poche ore, grazie al servizio 24h su 24h, e pagando solo ciò che si consuma, senza essere obbligati a ricondurre le vetture nello stesso posto in cui sono state prelevate.

 

Per accedere al servizio, gli utenti dovranno sostenere costi che spazieranno dai 10 ai 12 euro l’ora, secondo il tipo di abbonamento scelto, disponibile in modalità giornaliera, settimanale o mensile.

 

Progetto Autolib

 

Sarà quindi particolarmente semplice e nemmeno troppo dispendioso accedere alle BlueCar (così si chiamano le vetture della flotta): auto 100% elettriche, quindi completamente ecologiche e silenziose, che eliminano problemi di parcheggio, spese di manutenzione e carovita (caro benzinanella fattispecie).

 

3000 automobili che entreranno in azione a partire dal prossimo mese di dicembre alimentate a particolari batterie composte di materiali sostenibili e in grado di stoccare, a parità di peso, cinque volte l'energia di una batteria tradizionale garantendo un'autonomia di circa 240km ed una vita media (per batteria) di 200.000km.

 

Le BlueCar saranno a disposizione di tutti, turisti ed abitanti e rappresentano una vera e propria sfida per il modello di automobilismo proprietarioe riducendo il parco auto privato di 22.500 veicoli,

 

I potenziali utenti per il servizio di car-sharing parigino sono sicuramente molti:si stima infatti che il 56% dei parigini non possiedeun’automobile e che il restante 44% la utilizza solo per il 5% del tempo, tenendola per lo più parcheggiata.

 

Ma se la gestione di questo progetto è tutta francese, la BlueCar ha un cuore italiano: deriva dal progetto presentato dalla Pininfarina nel 2008 e sarà prodotta negli stabilimenti di Bairo Canavese, in provincia di Torino.

 

Qui sotto potete sbirciare il simpatico spot pubblicitario del progetto Autolib!

 

JavaScript disabilitato!
Per visualizzare il contenuto devi abilitare il JavaScript dalle opzioni del tuo browser.

 

 

Videocorsi Ambiente

Iscriviti alla Newsletter Aghape Ambiente!

Prossimi Appuntamenti

No current events.

 Widget Emagister Aghape

Mediateca

E-Learning e Contenuti Digitali
Approfondimenti autorevoli
e contenuti di qualita' 

CALENDARIO FORMAZIONE

Accademia dell'Ambiente
Calendario dei prossimi appuntamenti 

Consulenze Ambiente

Consulenze Ambiente
Eccellenza Professionale
ed Etica Personale
Renewable Energy Topsites