Aghape Ambiente

Stai Visitando: Home » sull'ambiente » Adidas si unisce a Nike e Puma per eliminare le sostanze chimiche entro il 2020
Mercoledì, 13 Dic 2017

Adidas si unisce a Nike e Puma per eliminare le sostanze chimiche entro il 2020

 

Adidas ha promesso di eliminare gradualmente tutte le sostanze chimiche pericolose nella sua catena di approvvigionamento e di sviluppare una propria roadmap di settore per affrontare la sfida di Greenpeace intitolata 'disintossicazione' e rivolta ai marchi di abbigliamento di alta strada.

 

 

Il secondo più grande marchio mondiale di abbigliamento sportivo parte così verso l'avventura "scarico zero" di sostanze chimiche pericolose da raggiungere entro il 2020, accodandosi così, alla fila di impegni similari già presi da Nike e Puma.
Adidas sembra inoltre essere in costante comunicazione con altri grandi big dell'abbigliamento sportivo per creare un nuovo regolamento per le industrie, dopo che una massiccia campagna condotta sempre da Greenpeace ha rivelato la quantità di prodotti chimici pericolosi utilizzati per le produzioni tessili.

 

Adidas


Prima di accogliere questa sfida, a differenza dei suoi competitor, Adidas si era già rifiutata di rivedere la propria supply chain, insistendo sul fatto che il problema dovesse essere affrontato a livello industriale.


Tuttavia proprio ieri ha annunciato di essere riuscita a reclutare altri marchi che si uniranno al forum di settore (ospitato da Amsterdam) alla fine di Settembre per sviluppare una roadmap che affronterà l'obiettivo scarico zero posto da Greenpeace.


Un portavoce della società, dialogando con la stampa, pur mantenendo un discreto silenzio in merito a chi (brand) sarà presenteal forum, si è lasciato scappare alcuni nomi come Pentland (produttore di scarpe Lacoste), H&M, Nike e Puma.


Al di là di tutte le chiacchiere e contro-chiacchiere di settore l'azienda ha promesso di fornire un piano dettagliato sul raggiungimento di questo obiettivo entro le prossime sette settimane, insistendo sul fatto di non avere desistito alle pressioni di Greenpeace atte a provocare la rivalità tra brands:

 

"Siamo stati chiari con greenpeace e abbiamo sempre detto che abbiamo bisogno di una strategia industriale a largo raggio se vogliamo uscire vittoriosi da questa ambiziosa sfida"

Videocorsi Ambiente

Iscriviti alla Newsletter Aghape Ambiente!

Prossimi Appuntamenti

No current events.

 Widget Emagister Aghape

Mediateca

E-Learning e Contenuti Digitali
Approfondimenti autorevoli
e contenuti di qualita' 

CALENDARIO FORMAZIONE

Accademia dell'Ambiente
Calendario dei prossimi appuntamenti 

Consulenze Ambiente

Consulenze Ambiente
Eccellenza Professionale
ed Etica Personale
Renewable Energy Topsites