Aghape Ambiente

Stai Visitando: Home » Approfondimenti » Tecnico-Normativi » Migrazione del modello Energetico e Smart Grids: la situazione Europea
Giovedì, 14 Dic 2017

Migrazione del modello Energetico e Smart Grids: la situazione Europea

Indice
Migrazione del modello Energetico e Smart Grids: la situazione Europea
Pagina 2
Pagina 3
Pagina 4
Tutte le pagine

 Articolo a cura di Sauro Secci

 

Tra le priorità fondamentali della immensa rivoluzione in atto nello scenario energetico del nostro paese, da un modello energetico centralizzato e monopolista verso uno completamente “nuovo” fino nel profondo, distribuito, partecipativo ed altamente democratico, sicuramente quello della creazione di nuove reti elettriche bidirezionali, oramai di tipo ICT, cioè completamente digitali che vengono comprese nel nuovo termine di “smart grids” o “reti elettriche intelligenti”. Un ambito complementare a quello della domotica, dell’approccio della ottimale gestione dei consumi all’inetrno dlel ebaitazioni già trattato in questo articolo.

 

Una richiesta di azioni strutturali fatte dai soggetti gestori di reti come TERNA e Enel Distribuzione , arriva forte dal fronte italiano delle rinnovabili e dell’efficienza energetica, che chiedono a gran voce alla politica, interventi in tal senso, partendo dal confortante contesto di partenza del nostro paese, fatto di numeri da capogiro, come gli oltre 550.000 piccoli impianti fotovoltaici installati sulle abitazioni degli italiani, tutti dotati delle sensoriali estreme di questa nuova rete digitale che potrebbe essere costituita, con oltre il 90% di contatori bidirezionali di energia già installate fino ai punti di utilizzazione ed oggi potenziale produzione di energia. Un aspetto che non sfuggirebbe neppure a Mister Magoo, facendo la scala dei più miopi della storia, ma forse i nostri “attuali” politici vanno oltre. Interessante l’uscita in questi mesi di un report del Joint Research Center della Commissione Europea che fornisce un quadro esaustivo e aggiornato dei progetti di rete intelligente avviati nell’Unione e che vede come settore strategico proprio le smart grids, fondamentale per proseguire nella fase di migrazione energetica ad argine dei cambiamenti climatici garantendo una armonica convivenza fra fonti energetiche programmabili e non, in un’ottica di efficienza complessiva del sistema.

 

Smart Grid

(clicca per ingrandire)

 



Iscriviti alla Newsletter Aghape Ambiente!

Aghape webTV

Prossimi Appuntamenti

No current events.

 Widget Emagister Aghape

Mediateca

E-Learning e Contenuti Digitali
Approfondimenti autorevoli
e contenuti di qualita' 

CALENDARIO FORMAZIONE

Accademia dell'Ambiente
Calendario dei prossimi appuntamenti 

Consulenze Ambiente

Consulenze Ambiente
Eccellenza Professionale
ed Etica Personale
Renewable Energy Topsites