Aghape Ambiente

Stai Visitando: Home » Approfondimenti » Tecnico-Normativi » Una proposta per il SULCIS: "Il Parco delle Energie"
Lunedì, 23 Ott 2017

Una proposta per il SULCIS: "Il Parco delle Energie"

Indice
Una proposta per il SULCIS: "Il Parco delle Energie"
SULCIS - Parte 2
SULCIS - Parte 3
Tutte le pagine

 

Nella cornice barocca dei locali di San Salvatore in Lauro il 28 Novembre scorso si è svolto l’incontro su “Energy Storage”-lo stoccaggio dell’energia”, promosso e organizzato da Aghape, STES (Scienziati e Tecnologi per l’Etica dello Sviluppo), Fondazione “Ut vitam habeant” (il cui presidente e fondatore Cardinal Elio Sgreccia ha introdotto i lavori) e FLAEI. Scopo dell’incontro era fare il punto sulle tecnologie per lo stoccaggio dell’energia, riflettendo altresì sui motivi del ritardo del nostro Paese rispetto alle altre nazioni. In questo contesto l’Ing. Manlio Palmarocchi della STES ha formulato un’interessante proposta che riportiamo in sintesi:

 

“Di fatto da una parte abbiamo l’Italia con un costo dell’energia più alto del 25% rispetto alla media dell’Europa (nel mondo una delle aree geopolitiche più deficitarie da questo punto di vista), dall’altra  un settore, quello dell’ “Energy Storage” che, nei prossimi 15 anni, è stato valutato in termini di investimenti dal DOE (Dept of Energy)  nell’ordine dei 250 MLD €. Ne discende che sarebbe vitale per la nostra economia orientarsi in questo senso”


 

Nel caso delle energie rinnovabili, si potrebbe prevedere l’obbligo da parte degli stessi gestori di queste ultime, a programmare la loro messa in rete sviluppando opportuni sistemi di accumulo energetico (appunto Energy Storage), pena la perdita dell’incentivo previsto per legge. Per il semplice principio che non ha senso sprecare l’energia prodotta quando non serve nell’immediato.

 

Considerato che per la gran parte eolico e fotovoltaico sono sviluppati al Sud della nostra penisola, che trarrebbe più di un giovamento da uno sviluppo intelligente delle succitate rinnovabili. Se l’Italia riuscisse a risparmiare 5 GW con i nuovi sistemi di accumulo (Energy Storage), oltre al guadagno diretto godrebbe anche del non piccolo vantaggio di essere tra i primi paesi a sviluppare nuove tecnologie.

 



Iscriviti alla Newsletter Aghape Ambiente!

Aghape webTV

Prossimi Appuntamenti

No current events.

 Widget Emagister Aghape

Mediateca

E-Learning e Contenuti Digitali
Approfondimenti autorevoli
e contenuti di qualita' 

CALENDARIO FORMAZIONE

Accademia dell'Ambiente
Calendario dei prossimi appuntamenti 

Consulenze Ambiente

Consulenze Ambiente
Eccellenza Professionale
ed Etica Personale
Renewable Energy Topsites